Sit in davanti alla Prefettura per dire
no al nucleare

Un presidio davanti alla Prefettura di Prato per dire no al nucleare. Stamattina alcuni esponenti del comitato “Vota sì per fermare il nucleare” hanno fatto opera di volantinaggio in via Cairoli per sensibilizzare ed informare i passanti sul tema del referendum del 12 e 13 giugno che prevede quattro quesiti, tra i quali appunto quello riguardante la realizzazione di nuove centrali per la produzione di energia nucleare.
Quella del giorno non è stata una scelta casuale. Oggi pomeriggio il Governo ha incassato la fiducia da parte della Camera sul decreto legge Omnibus. Il via libera definitivo dovrebbe arrivare domani. Una volta convertito in legge il decreto e pubblicato sulla Gazzetta ufficiale, sarà la Corte di Cassazione a decidere se il provvedimento sia sufficiente a far revocare il referendum.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*