SIT-IN DEL COMITATO NO NUCLEARE DAVANTI
ALLA PREFETTURA

Un presidio davanti alla Prefettura di Prato a difesa della democrazia, del diritto al voto e all’informazione. É l’iniziativa lanciata dal Comitato referendario “Vota Sì per Fermare il Nucleare” di Prato, parallelamente al voto previsto alla Camera per il decreto Omnibus. “Una norma che prende in giro gli italiani con un finto addio al programma atomico e punta a cancellare il quesito sul nucleare sottraendo ai cittadini il diritto a scegliere sul loro futuro” si legge in una nota del comitato. Il sit-in, in programma domani alle 11, vuole inoltre richiamare l’attenzione sulla necessità di garantire il diritto ad una corretta ed adeguata informazione rispetto alla scadenza referendaria. “Il comitato denuncia, infatti, la censura che ha colpito i referendum e il silenzio quasi assoluto della tv pubblica, e chiede che sia data ampia visibilità all’appuntamento elettorale del 12 e 13 giugno affinché risulti garantito a tutti i cittadini il diritto al voto libero e informato”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*