280 MILA GIOCATTOLI PERICOLOSI SEQUESTRATI DALLA GDF

Bambole, macchinine, pupazzi e robot. A prima vista regolari e innocui, di marchi come Disney, Ferrari, Giochi preziosi. in realtà falsi e spesso pericolosi. La guardia di Finanza di Prato ha sequestrato 280 mila giocattoli contraffatti, per un valore di 4 milioni di euro, migliaia dei quali non conformi alle norme in materia di sicurezza. Sei le persone denunciate fra grossisti, importatori e rivenditori: due cinesi e quattro italiani. Le indagini sono partite da un negozio cinese di Montemurlo, dove sono stati effettuati i primi sequestri, estesi ad un’attività gemella dell’imprenditore orientale a La Spezia. I finanzieri hanno poi ripercorso a monte i canali di approvvigionamento della merce, risalendo a grossisti e importatori: quattro italiani (due della provincia di Napoli, uno di Taranto e uno di Padova) e un cinese con ditta a Calenzano. I militari hanno fatto analizzare un ampio campione di prodotti sequestrati ad un istituto specializzato in materia di certificazione di prodotti. Ben 4000 giocattoli sono risultati insicuri, per la presenza di parti asportabili, punte acuminate, fili metallici o per l’assenza di istruzioni per le componenti elettriche.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*