Accusa di rapina il suo truffatore. Ora rischia
la denuncia

Per vendicarsi dell’uomo che lo aveva truffato, lo ha accusato falsamente di rapina, facendolo arrestare, ma ora rischia una denuncia per calunnia. E’ successo a Prato. La vicenda inizia nel febbraio scorso, quando un pakistano compra quattro cellulari di ultima generazione da un napoletano che vende la sua merce da un furgone fermo ai bordi di una strada. Lo straniero paga 500 euro ma, quando arriva a casa, nel pacco trova soltanto qualche succo di frutta. Il pakistano, che vive a Prato, per vendicarsi denuncia il truffatore accusandolo di rapina, raccontando di essere stato minacciato con una pistola e facendolo arrestare. La verità emerge pochi giorni dopo: il napoletano viene scarcerato e poi assolto dall’accusa di rapina aggravata. “Non luogo a procedere” anche per la truffa, perché manca una querela specifica.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*