Anche l’Aci, l’Asl 4 e il Museo del Tessuto aderiscono al sistema provinciale wi-fi

Sono oltre 2.700 gli utenti registrati al sistema Wifi della Provincia, con una media giornaliera che si attesta intorno a 50 accessi unici. L’incremento degli utenti accompagna di pari passo il numero degli enti che si sono associati: dopo i comuni della provincia (eccetto quello di Prato), la Questura, l’accordo con la Camera di Commercio, l’Ordine dei Commercialisti, la Monash University e il Tribunale di Prato, adesso si aggiungono, e sono già operativi, i punti di accesso alla rete del Museo del Tessuto, Aci e Asl 4.  “E’ uno dei segnali, oltre alla crescita ormai a macchia d’olio delle adesioni di soggetti pubblici, che la rete provinciale si va consolidando in tutto il territorio grazie a un efficace lavoro di squadra – sottolinea l’assessore all’innovazione Alessio Beltrame – Il tutto con un costo di 24 mila euro per la fase di start up, con l’acquisto delle attrezzature necessarie, e il primo anno di gestione”. Per quanto riguarda l’Aci sono operativi gli access point della sede di via Ferrucci, di via dei Fossi, piazza 4 novembre a Poggio a Caiano e via Braga a Vaiano. Per quanto riguarda l’Aci sono operativi gli uffici della sede di via Ferrucci 195t e delle delegazioni di via dei Fossi a Prato, piazza IV Novembre a Poggio a Caiano e via Braga a Vaiano. Per l’Asl 4 i punti del wifi sono tre: il dipartimento della prevenzione in via Lavarone, la sala d’attesa del cup del centro Giovannini e l’ufficio del presidio territoriale di via Roma. Infine il Museo del Tessuto, dove al momento è stato installato un punto d’accesso nella sede di via Santa Chiara che copre l’intera area d’ingresso e una parte del cortile della Campolmii

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*