Capannone cinese con “ostello” sequestrato
a Narnali

La Polizia Municipale ha sequestrato ieri pomeriggio un immobile e 45 macchinari tessili a Narnali. Dopo un controllo in una serie di capannoni nei pressi di via Carso, gli agenti hanno riscontrato numerose irregolarità. In particolare, in uno dei magazzini è stato rinvenuto un dormitorio e l’abitazione a fianco era stata trasformata in un vero e proprio ostello finalizzato ad ospitare i lavoranti. In sostanza la casa, gestita dalla sorella trentacinquenne del titolare dell’attività di confezioni, di 30 anni, veniva usata come struttura ricettiva della ditta accanto.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*