Geofirias Cavalieri di nuovo in vasca

Di nuovo in vasca. A meno di 48 ore dalla sfida di venerdi’ sera, Geofirias Cavalieri e Tolentino tornano in vasca in gara-2 della semifinali dei playoff promozione, domani alle ore 12 con la direzione di gara affidata alla coppia Boccia e Iometti.
Dopo la beffa subita alla piscina comunale di via Roma, la formazione di Giacomo Grassi , domani provera’ a rendere lo sgarbo alle marchigiani, nella vasca di Tolentino.
“Non esiste fattore campo che tenga si riparte dallo 0-0 – aveva ammesso dopo il match di via Roma il tecnico marghiano, ma fiorentino di nascita ed ex anche della Futura Nuoto, Jacopo Bologna” ed in effetti l’equilibrio del campionato (le due squadre sono giunte appaiate al secondo posto in classifica e solo la differenza reti ha favorito le pratesi) e’ stato confermato anche da gara-1 di semifinale, decisa solo dai tiri di rigore a favore delle marchigiane.
Tolentino ha comunque dalla sua il vantaggio, tutt’altro che secondario, di avere il match point per chiudere la serie col vantaggio del fattore vasca, e vista la particolarita’ dell’impianto marchigiano, piccolo, stretto e dove e’ difficile trovare le giuste posizioni in vasca, sara’ un vantaggio di non poco conto.
La Geofirias Cavalieri deve invece lasciarsi alle spalle il prima possibile quella sfortunata gara-1 in cui le pratesi non sono purtroppo riuscite a gestire il +4 raggiunto ad inizio dell’ultimo parziale e si sono fatte rimontare fino al 9-9 con cui si e’ andati ai supplementari.
Quella che va in scena quest’oggi sara’ tutta un’altra partita, inutile dire come Aresu e compagne cercheranno di ribaltare una situazione che le vede adesso costrette a rincorrere le avversarie per vincere a Tolentino e riportate la serie giovedi’ prossimo a Prato per la bella.
In caso di vittoria del Tolentino, le marchigiane si qualificherebbe alla finalissima contro il Volturno, in caso di successo della Geofirias Cavalieri tutto si deciderebbe giovedi’.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*