La Misericordia di Prato ha una sorella:
nasce la sede di Tokyo dell’Arciconfraternita


Non è una vera e propria sezione come quelle presenti sul nostro territorio, ma una confraternita sorella che collabora con la Misericordia di Prato. E’ la neonata Misericordia Japan, una corrispondente dell’Arciconfraternita pratese nata a Tokyo su iniziativa di Flavio Gori, 41enne pratese, che da 17 anni vive in Giappone dove lavora nel mondo delle spedizioni internazionali. L’inaugurazione ufficiale della Misericoria giapponese, che ha sede presso la Cattedrale cattolica di Sant’Ignazio a Tokyo, è avvenuta l’8 aprile scorso, ma la collaborazione fra Gori e la Misericordia di Prato è iniziata un anno e mezzo fa, in occasione della raccolta fondi in favore di un ragazzo di Montemurlo che doveva recarsi in Giappone per un’operazione. La Misericordia nipponica, che conta un centinaio di volontari (l’80% giapponesi, mentre i restanti sono italiani che vivono nel paese del Sol Levante), ha avuto un ruolo importante in occasione della tragedia che nel marzo scorso ha colpito il Giappone: lo tsunami e la successiva emergenza nucleare. E proprio i recenti eventi catastrofici hanno impedito ad una delegazione pratese di partecipare all’inaugurazione della nuova Misericordia giappose. Il viaggio è stato rimandato ad ottobre. In quell’occasione la delegazion pratese porterà in dono alla confraternita nipponica una scultura dell’artista Enrico Savelli raffigurante Santa Maria del Fiore. A settembre, invece, è previsto l’arrivo a Prato di due volontarie dal Giappone per avviare un percorso di formazione sul volontariato.

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
donato
donato
5 anni fa

ottima e non facile operazione esportare volontariato pratese nei mondi lontani!
D