Minorconsumo.it sempre più giovane

Non solo conferme per la Minorconsumo.it; il presidente Capaccioli ed il team manager Scarselli hanno bruciato le tappe per allestire una squadra competitiva che sposasse la filosofia di gioco di Riccardo Paludi, nuovo coach dei Dragons. Il tecnico fiorentino ha espressamente chiesto una formazione giovane che abbia voglia di sgobbare in palestra e di correre in partita, ma soprattutto atleti che abbiano fame di risultati e voglia di mettersi in evidenza. Incassata l’inaspettata rinuncia di Taiti, attratto dalle sirene pistoiesi del Sant’Angelo Bottegone che lo hanno convinto a scendere in serie C, lo staff laniero non ha posto tempo in mezzo ed ha firmato due giovani di belle speranze, entrambi classe 1990 provenienti da campionati in crescita in serie B: l’ala grande Lorenzo Corzani, lo scorso anno a Empoli sponda Mazzanti, ed il pivot Niccolò Cioni l’ultima stagione a Firenze. Il rafforzamento della squadra non sembra comunque terminato qui, visto che ci sarà da sostituire, probabilmente con un paio di Under (classe 1991 e seguenti) i partenti Consorti e Biscardi, e la scelta del tecnico fiorentino potrebbe cadere anche su elementi della squadra Under 19 del confermato Marco Pinelli, quali Magni e Sanesi che si stanno allenando con continuità con la prima squadra. Indubbiamente la formazione pratese si avvia ad essere fra le più giovani di tutta la serie B. In attesa delle decisioni di Berlati, la chioccia della squadra sarà capitan Corsi, unico oltre la trentina, mentre una buona dose di esperienza la dovranno dare Capecchi e Moroni (nella foto), comunque ancora giovani. Infine sui giovanissimi pratesi, ma ormai da anni in prima squadra, Staino e Vannoni, il tecnico fiorentino ripone grande fiducia e scommette sulla definitiva consacrazione di entrambi ad alti livelli. I Dragons continueranno tuttavia ad allenarsi fino a metà luglio per poi riprendere il 17 agosto, la preparazione al campionato che inizierà il 25 settembre.

Intanto da radio basket giungono notizie a dir poco allarmanti sulle iscrizioni al campionato delle società aventi diritto. La crisi generale, oltre all’insicurezza sulle regole che cambiano ogni anno specialmente per quanto riguarda l’utilizzo obbligatorio degli under, tiene in apprensione almeno una decina di sodalizi, mentre altrettanti stanno già cercando di “vendere” il diritto sportivo, ma fino al 5 luglio, termine ultimo per l’iscrizione ed il pagamento della non trascurabile gabella, sapremo ben poco sui partecipanti e sulla composizione dei gironi.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*