Pistola e cartucce nell’auto, polizia ferma banda cinese

Una pistola scacciacani calibro otto, senza tappo rosso, con 6 colpi in canna; 41 cartucce a salve di fabbricazione ungherese e un coltello multiuso con lama di sei centimetri. E’ quanto gli agenti delle volanti hanno trovato a bordo di un’auto sospetta fermata alle tre di notte in via Filzi. Sul veicolo viaggiavano sei giovani cinesi, tre ragazzi e altrettante ragazze, probabilmente prostitute, trovate in possesso di numerosi preservativi. Per il possesso della pistola, nascosta nello sportello del passeggero, il conducente dell’auto, un 29enne con residenza a Napoli, è stato denunciato per porto abusivo di armi ed oggetti atti a offendere. Le tre ragazze, di età compresa tra i 27 e i 33 anni, sono state denunciate perché irregolari sul territorio nazionale. Gli investigatori  ritengono che i giovani possano appartenere a bande criminali dedite a reati predatori all’interno della comunità cinese.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*