Rapina, lesioni e tentata violenza sessuale
I carabinieri arrestano due nigeriani

polizia

poliziaDue nigeriani, di 28 e 29 anni, sono stati arrestati dai carabinieri per concorso in rapina aggravata, lesioni personali e tentata violenza sessuale ai danni di una connazionale di 33 anni. La donna era stata aggredita alcuni giorni fa in via Sant’Antonio attorno alle 22, da tre uomini in evidente stato di ebrezza alcolica, che l’avevano picchiata, percossa con un ombrello e palpeggiata, per poi fuggire con una collanina e un bracciale. La vittima era stata soccorsa da un’ambulanza e da una pattuglia mista carabinieri-esercito, che avevano identificato i presenti e sentito due testimoni. La donna è stata dimessa dal pronto soccorso con una prognosi di 22 giorni per traumi vari e contusioni multiple.
Le indagini proseguono per identificare il terzo aggressore.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*