Sergio Grandesso eletto nuovo difensore civico
della Provincia di Prato

Il Consiglio provinciale ha eletto alla prima votazione nella seduta di questo pomeriggio il nuovo difensore civico della Provincia, si tratta di Sergio Grandesso, che ha avuto (la votazione è segreta) 19 consensi. Fra i voti scrutinati c’erano inoltre 3 schede bianche e due voti per altri candidati. Grandesso ha svolto l’incarico di vice prefetto per dieci anni a Prato a partire dal 2000. Il presidente del Consiglio Giuseppe Maroso ha ringraziato per il lavoro svolto l’avvocato Giancarlo Gentileschi, che ha concluso il suo incarico il 15 giugno scorso, “per anni prezioso riferimento per centinaia di cittadini”. Si poi è congratulato con l’avvocato Sergio Grandesso per l’ampio consenso ottenuto dal Consiglio ed ha posto l’attenzione “sulla necessità di rafforzare l’azione del difensore civico soprattutto per aprire sempre di più le Istituzioni alle istanze della gente”. Maroso ha infine aggiunto che sarà rinnovata la collaborazione con i Comuni della Provincia, presso i quali il difensore civico provinciale presta la sua opera attraverso specifiche convenzioni. Le procedure per l’istruzione delle nove domande arrivate in risposta al bando per il difensore civico pubblicato dalla Provincia sono state eseguite dagli uffici ed esaminate dalla Prima Commissione del Consiglio.

IL NUOVO DIFENSORE CIVICO DELLA PROVINCIA DI PRATO

Sergio Grandesso Silvestri, nato a Cagliari l’11 maggio 1946, laureato in Giurisprudenza, dal 1970 al 2010 ha prestato servizio nei ruoli del Ministero dell’Interno, svolgendo il suo lavoro in molteplici Province d’Italia.
Nominato vice prefetto ispettore nel 1986, ha diretto prima ad Oristano, poi a Savona, il primo settore della Prefettura, cui erano attribuite le competenze in materia di enti locali. Promosso poi vice prefetto, dal 1994, sempre a Savona, ha svolto le funzioni di vice prefetto vicario. A Savona ha amministrato, in qualità di commissario straordinario, per circa 2 anni complessivi, i Comuni di Alassio, Albenga, Borghetto Santo Spirito. Dal 1996 al 2000 ha diretto la vice prefettura dell’Elba, ove, fra l’altro, ha amministrato la Comunità montana. Nel 2000 è stato assegnato a Prato quale vice prefetto vicario ed ha qui svolto le relative funzioni, fra cui la presidenza della commissione elettorale, fino al giugno 2010. E’ avvocato inscritto al Consiglio dell’Ordine di Prato. Ha conseguito nel 2011 il titolo di mediatore-conciliatore professionale in Prato.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*