Si è costuito il giovane che ha sparato all’interno del circolo Favini di Chiesanuova

Si è costituito questo pomeriggio in Questura il 26enne albanese che ieri sera ha seminato il panico al Circolo Favini, in via Po a Chiesanuova. Attorno alle undici e mezzo, il giovane è entrato nel locale con una pistola scacciacani agganciata alla cintura. Alcuni avventori del circolo gli hanno detto di andarsene, ma il giovane ha reagito impugnando l’arma. Ne è nata una  colluttazione durante la quale l’albanese ha esploso alcuni colpi a salve, per poi scappare a bordo di uno scooter. Nella lotta un 39enne italiano ha riportato lievi ferite. Sul posto si sono recate le volanti della polizia, che sono riusciti a dare un nome al responsabile. Gli agenti si sono recati nella sua abitazione, a Montemurlo, ma dell’uomo non c’era traccia. All’interno dell’appartamento sono state trovate due cartucce a salve dello stesso tipo dei due bossoli rinvenuti nelle vicinanze del circolo di via Po. Il 26enne si è poi presentato in Questura nel primo pomeriggio di oggi, ammettendo le proprie responsabilità e riferendo di aver sottratto la pistola ad un 27enne italiano. L’albanese è stato denunciato per i reati di minacce aggravate, porto e detenzione illegale di armi.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*