Abati replica al sindaco su Consiag

Il presidente di Consiag Paolo Abati risponde alle accuse lanciate nei giorni scorsi dal sindaco sulla poco trasparenza del passaggio ad Estra, nel quale Cenni lamentava lo scarso coinvolgimento del Comune.
“Se il Consiglio comunale non ha mai discusso l’operazione di aggregazione di Consiag in Estra, non è perché il Comune di Prato non era in grado di conoscere i dettagli di tale operazione – dice Abati – I vari rappresentanti della giunta del Sindaco Cenni, dal luglio 2009 in poi, sono sempre stati presenti a tutte le assemblee dei soci Consiag.E’ difficile parlare di “carenze informative”, dopo che si è preso parte a tutte le decisioni assembleari incluse quelle sul bilancio 2009 e sulla pianificazione dei programmi aziendali per il triennio 2010-2012” prosegue Abati.
“Il Comune ha bandito una gara che impone al soggetto vincitore di versare una cospicua somma a favore del Comune stesso, ma il pagamento di tale somma, ovviamente, influirà sia sulla qualità, sia sui costi del servizio. In altri termini, il Comune ha bandito una gara per fare cassa e i costi di tale operazione saranno riversati sul cittadino, chiunque sia il vincitore della gara” chiude Abati.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*