Centro di ricerca italo cinese sul tessile
Bugetti (Pd): “Sfida da cogliere”
Santini (Lega Nord): “Colpo di grazia”

«Vorremmo che finalmente Prato tornasse a essere conosciuta nel mondo per la sua capacità di raccogliere le sfide e di competere e collaborare con i paesi più avanzati. Ma purtroppo, se continua l’ostracismo anti-Regione del sindaco Cenni, rischiamo di essere ricordati, in futuro, per la città delle occasioni mancate e del declino». Lo dice Ilaria Bugetti, schierandosi a favore degli accordi siglati dal presidente della Regione Rossi con il governo della Cina per un centro di ricerca italo-cinese sul tessile in Toscana.
Opposta la presa di posizione di Matteo Santini, capogruppo della Lega Nord in Provincia: “Realizzare tale centro significherebbe dare il colpo di grazia alle aziende pratesi, svendendo il nostro know-how a chi ha contribuito a distruggere e ad affossare il mondo del tessile della nostra città. Mi auguro – termina Santini – che il sindaco Cenni prenda le dovute distanze da questo progetto e non ne permetta la realizzazione”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*