27 Luglio 2011

Colpisce con le forbici un dipendente che reclamava lo stipendio, poi si ferisce al torace


Ha ferito con un paio di forbici da lavoro il suo dipendente durante una lite dovuta al fatto che l’uomo non avrebbe pagato a lui e ad altri lavoratori lo stipendio. Poi si sarebbe procurato delle ferite al torace, forse per mascherare la sua aggressione. È quanto ha ricostruito la polizia, intervenuta ieri pomeriggio in una ditta di confezioni in via Gaddi a Prato, gestita da un cingalese di 31 anni. Quest’ultimo è stato poi denunciato per lesioni volontarie aggravate. Per il dipendente, anche lui cingalese, 39 anni, la prognosi è di 10 giorni per una ferita a un braccio. Il suo titolare guarirà invece in otto giorni. Secondo quanto spiegato dalla questura pratese, gli agenti sono intervenuti, insieme al personale sanitario, intorno alle 15.10 dopo la segnalazione che nella ditta c’era stata una lite violenta tra il titolare e un dipendente. La polizia ha poi appurato che il dipendente era stato ferito al culmine di un’accesa discussione per motivi economici, dovuti all’asserito mancato pagamento di stipendi anche per altri lavoratori della ditta. In base alle testimonianze raccolte è poi emerso che il titolare, che presentava a sua volte alcune ferite superficiali al torace, si sarebbe ferito da solo.

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
leopolda
leopolda
10 anni fa

Non se ne può più!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!