Il mondo del calcio pratese piange Andrea Pazzagli: chiuse la sua carriera col Prato

Cordoglio nella Prato calcistica per l’improvvisa morte di Andrea Pazzagli, avvenuta quest’oggi a Punta Ala, dove si trovava con la famiglia in vacanza. Aveva 51 anni.

Nato a Firenze e cresciuto nella primavera della Fiorentina, Pazzagli è stato portiere titolare nel Perugia e nell’Ascoli per approdare poi al Milan di Arrigo Sacchi. Qui, tra il 1989 e il 1991  contribuì alla conquista di una Coppa dei Campioni, di una Supercoppa italiana, di due Supercoppe europee e due Intercontinentali. Fu protagonista soprattutto nel 1990 quando difese la porta rossonera nella finale di Tokio vinta contro l’Olimpia di Asuncion. Dopo l’esperienza con il Milan giocò con il Bologna e con la Roma e chiuse la carriera disputando due stagioni di Serie C1 con la maglia del Prato. Dopo aver terminato la carriera di calciatore, allenò i portieri di Fiorentina e Milan e dal 2001 è stato il preparatore dei portieri delle nazionali giovanili under 16-17-18-19.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*