Indagato per prostituzione minorile a Firenze
il 49enne oggetto dell’assalto a Iolo

Sarà condotta dalla Procura distrettuale di Firenze l’indagine sul 49enne accusato di aver avuto rapporti sessuali con il sedicenne di Iolo, vicenda che mercoledi scorso ha scatenato la rivolta di oltre cento abitanti del quartiere, intenzionati a punire con il linciaggio il sospettato. Dopo tre ore di assedio e un cordone di circa 50 agenti intervenuti, le forze dell’ordine riuscirono a mettere al riparo l’uomo trasferendolo assieme alla famiglia in una località segreta fuori Prato. A distanza di due settimane dalla denuncia della madre, che aveva raccolto la confessione del ragazzo, arriva ora la notizia dell’iscrizione del 49enne nel registro degli indagati. L’ipotesi di reato non è violenza sessuale aggravata, ma prostituzione minorile, che in caso di condanna prevede una pena da sei mesi a tre anni di reclusione per chiunque compia atti sessuali con un minore in cambio di denaro o di altra utilità.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*