MALISETI PIANGE IL GIOVANE SEMY

L’intera frazione di Maliseti piange il sedicenne pratese, di origini marocchine, Ossama Ridi, molto più semplicemente Semy per tutti gli amici, tragicamente annegato sabato pomeriggio nelle acque della Marina torrelaghese. I funerali con rito musulmano si sono tenuti ieri nella sala dell’obitorio dell’ospedale Versilia, ma la salma verrà sepolta in Marocco, paese d’origine dei genitori. Nella giornata di ieri in tanti, compagni, amici e parenti, si sono succeduti nell’appartamento al primo piano di via Isola di Lero per mostrare vicinanza alla famiglia del ragazzo, sconvolta dal drammatico evento. Anche i due compagni, entrambi maggiorenni, Micheal Auteri e Mirko Pecorelli, presenti assieme a Semy nella gita a Torre del Lago che si è poi rivelata fatale per il sedicenne pratese, hanno espresso tutto il loro rammarico sulla bacheca della pagina Facebook di Ossama, chiedendo quasi scusa “per non essere riusciti a salvare l’amico”. I compagni storici di Semy hanno invece voluto ripercorrere i luoghi del quartiere di Maliseti dove erano soliti incontrarsi, dalla gelateria di via Montalese al circolo Quinto Martini, quasi a voler rievocare le tante serate passate assieme all’amico. Nel frattempo a Torre del Lago monta la polemica per la mancanza di sicurezza del tratto di spiaggia libera dove è morto il giovane pratese. Il sindaco di Viareggio, Luca Lunardini ha mandato sia la protezione civile che la Misericordia a vigilare sul rispetto del divieto di balneazione in caso di bandiera rossa, mentre l’opposizione di centrosinistra chiede le dimissioni del primo cittadino.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*