Polizia provinciale revoca la qualifica
a due guardie ittiche volontarie

Intervento congiunto delle Polizie Provinciali di Pistoia e Prato che hanno effettuato perquisizioni a carico di due ex guardie ittiche volontarie residenti nella nostra città. L’indagine della Procura di Pistoia aveva preso inizio da un esposto di due cacciatori che avevano denunciato la sparizione dei propri libretti di porto d’armi dopo controlli avuti da volontari in provincia di Pistoia. L’indagine ha appurato che i due soggetti non avevano titolo per svolgere controlli sull’attività venatoria. Per tale motivo è stata loro revocata la qualifica di guardia ittica volontaria. Durante le perquisizioni effettuate a Prato sono stati ritrovati i due porto d’armi sottratti ai cacciatori, assieme a materiale vario, come timbri recanti il sigillo dello Stato, distintivi, gradi e mostrine, attualmente al vaglio degli inquirenti. Sono stati rinvenuti, inoltre, diversi proiettili di arma da fuoco e una spada giapponese affilata, detenuti senza titolo.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*