Trasporto ferroviario, sale al 50% il bonus
per gli abbonati di cinque linee critiche

Sarà pari al 50% del costo complessivo dell’abbonamento il bonus di cui beneficeranno gli abbonati di Trenitalia su cinque linee regionali che hanno lamentato particolari criticità nei mesi di giugno e luglio.  La percentuale di rimborso, normalmente pari al 20%, è stata portata al 50% dalla Regione Toscana  (limitatamente a questo periodo) in considerazione della particolare situazione di disagio vissuta dai viaggiatori a seguito della soppressione di un numero considerevole di treni per la carenza di materiale rotabile, in particolare per le linee non elettrificate. Le cinque linee i cui abbonati beneficeranno del bonus sono la Firenze – Siena – Grosseto, la Firenze – Prato – Bologna, la Firenze – Borgo S.L – Faenza (via Vaglia),  la Firenze – Borgo S.L. (via Pontassieve), la Pisa – Lucca – Aulla. Gli abbonati potranno far richiesta del bonus relativo al mese di giugno sin dall’inizio di agosto. Il bonus sull’abbonamento scatta quando sulla linea interessata viene superato un indice di riferimento stabilito nel contratto di servizio Trenitalia (indice che tiene conto, in particolare di ritardi e soppressioni che vi sono state nel periodo interessato): questo indice è stato di recente ancor più abbassato (da 4,2 a 4) a vantaggio quindi dei pendolari.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*