3.907 le aziende servite dalla raccolta dei rifiuti
porta a porta con cassonetto personale

La raccolta dei rifiuti porta a porta con cassonetto personale interessa oggi, nell’area pratese, 3.907 aziende. Introdotto negli anni passati, il sistema ha due obiettivi: il primo, intercettare qualsiasi tipo di rifiuto riciclabile; il secondo, migliorare la qualità e aumentare la quantità di raccolta differenziata attraverso la responsabilizzazione dell’utente che utilizza un “cassonetto personale” dotato di trasponder, un particolare dispositivo che permette di identificare l’utenza a cui è stato assegnato. I primi cassonetti personali sono stati distribuiti nel 2007 a 1.226 aziende di Prato, Montemurlo, Carmignano e Poggio a Caiano; col passare degli anni, il servizio è stato esteso a ulteriori 1.053 aziende nel 2008, 1.187 nel 2009 e ad altre 441 nel 2010. Le 3.907 imprese servite oggi sono così distribuite nell’area pratese: 2.105 a Prato, 1.083 a Montemurlo, 292 a Carmignano, 136 a Poggio a Caiano, 231 a Vaiano, 22 a Vernio e 38 a Cantagallo. Nel 2010, l’incremento del cassonetto personale ha riguardato 441 aziende nel comune di Prato: 25 nella zona di via Galcianese, 81 a Maliseti, 60 a Vergaio, 23 a Galciana, 27 nell’area di via Roncioni, 87 a San Paolo, 138 nel Macrolotto 0. La consegna del cassonetto personale ha permesso di mettere a segno un ulteriore risultato, oltre a quello legato alla corretta gestione (riciclaggio o smaltimento) dei rifiuti prodotti: la riqualificazione delle aree industriali. Contemporaneamente alla distribuzione dei cassonetti personali, infatti, sono stati rimossi i cassonetti stradali e le strade hanno immediatamente beneficiato di un aumento del decoro urbano. I cassonetti personali vengono gestiti direttamente dagli utenti, posizionati sulle aree private, utilizzati solo per il conferimento dei rifiuti indifferenziati, ed esposti su suolo pubblico solo nei giorni e nelle fasce orarie stabiliti per lo svuotamento. I rifiuti differenziati (pancali, plastica, carta, cartone, ferro, legno, scarti tessili ecc.) vengono ritirati attraverso un servizio personalizzato: l’utenza chiede il ritiro quando ne ha necessità e concorda il giorno e l’orario direttamente con ASM.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*