Ospitava gli operai nella propria casa-dormitorio, denunciato 33enne cinese

Faceva lavorare a nero alcuni connazionali irregolari e li ospitava nella propria abitazione accanto alla fabbrica, dove aveva allestito un vero e proprio dormitorio con 10 posti letto. Per questo un 33enne cinese, titolare di una ditta di confezioni nella zona del Guado a Narnali, è stato denunciato per favoreggiamento e impiego di manodopera clandestina. Il controllo della polizia municipale è scattato dopo una segnalazione telefonica che lamentava rumori provenienti di notte dallo stanzone, all’interno del quale sono stati sequestrate 24 macchine da cucire. Il sequestro ha riguardato anche il piano terra e il sottotetto dell’abitazione dell’uomo, che è stato multato per 1600 euro. Altri controlli della polizia municipale hanno riguardato fra ieri e oggi cinque ditte nella zona dei Ciliani, per un totale di 2500 euro di sanzioni e 42 macchinari sequestrati.
“Nonostante il periodo di ferie manteniamo alta la guardia sui controlli contro l’irregolarità e la concorrenza sleale” – afferma l’assessore alla Sicurezza urbana Aldo Milone.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*