Segnalata casa di prostituzione in via Strozzi, denunciata 40enne cinese

Un monolocale di via Strozzi era stato probabilmente trasformato in casa di prostituzione. A scoprirlo sono stati gli agenti delle Volanti, intervenuti su segnalazione di alcuni residenti. Quando i poliziotti, verso le 15 di ieri, hanno suonato alla porta dell’appartamento, hanno trovato ad aprire una cittadina cinese di 40 anni, con indosso abiti succinti. La donna, risultata clandestina, è stata denunciata per i reati di ingresso e soggiorno illegale in Italia. Vista l’assenza di clienti e di altri elementi inequivocabili, non è stato invece possibile accertare se effettivamente l’appartamento fosse stato adibito a casa di piacere.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*