Terza corsia A11 nel pacchetto di opere da completare entro il 2017

Definire costi, modalità e tempi di realizzazione, in poche parole per accelerare l’iter della progettazione e delle relative approvazioni, di un pacchetto di interventi per 2 miliardi di euro su 100 chilometri di rete autostradale toscana. Questo l’obiettivo dell’accordo firmato oggi a Firenze che riguarda la realizzazione della terza corsia tra Firenze e Montecatini dell’A11, il completamento della terza corsia dell’Autosole, tra Barberino e Valdarno, e il nuovo svincolo dell’A1 ad Arezzo con l’interconnessione alla Due Mari. Il tutto entro il 2017.

L’intesa è “la prima in Italia di queste dimensioni”, come hanno detto il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e l’ad di Autostrade per l’Italia Giovanni Castellucci, insieme ai rappresentanti di Anas, delle Province di Firenze, Pistoia, Prato e Arezzo e 21 sindaci o assessori dei comuni interessati. Oltre alle Conferenze di servizi convocate dal ministero per le Infrastrutture per l’approvazione dei progetti, Province e Comuni garantiscono con questa firma di partecipare anche alle Conferenze di Servizi convocate dalla Regione sugli accordi di programma, per assicurare il coordinamento delle proprie attività e per determinare i tempi, le modalità e ogni altro connesso adempimento. Il protocollo stabilisce poi che Anas provveda ad approvare i progetti delle opere entro i tempi previsti dalla Convezione unica Anas – Autostrade per l’Italia.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*