8 settembre, una città in festa

E’ stato Mons. Luciano Giovannetti, vescovo emerito di Fiesole, ad officiare il rito dell’Ostensione della Sacra Cintola, momento clou dei festeggiamenti dell’8 settembre, Natività di Maria. Accompagnato dal Vescovo Simoni, dal sindaco Roberto Cenni e dai testimoni, Mons. Giovannetti ha mostrato la reliquia mariana ai fedeli per tre volte, come vuole la tradizione, all’’interno del Duomo dalla Loggia del Ghirlandaio e, all’’esterno, dal pulpito di Donatello e Michelozzo, prima di impartire la benedizione. Il rito è stato preceduto dal Corteggio Storico al quale hanno assistito migliaia di persone lungo il percorso fino al suo ingresso in piazza Duomo. Circa 600 i figuranti in costume e non sono mancate le novità, come il gruppo musicale “Le Baghe della Zosagna” di Treviso con le caratteristiche cornamuse venete e la Falconeria Maestra di Enna. In testa il Gonfalone del Comune di Prato con il Corpo dei Valletti comunali, seguiti dal sindaco, dalle autorità cittadine e dai comuni gemellati. Grande accoglienza per Stefano Tempesti,il portiere della nazionale italiana di pallanuoto campione del mondo a Shangai 2011, che ha sfilato insieme alle autorità con la medaglia d’oro al collo. Un’edizione del corteggio storico in omaggio ai 150 anni dell’Unità d’Italia, iniziata con il concerto della Camerata Strumentale Città di Prato e terminata con lo spettacolo pirotecnico-musicale dal Castello dell’Imperatore. Tutti i festeggiamenti dell’8 settembre sono stati trasmessi in diretta da Tv Prato. Un rinnovato ed importante sforzo da parte della nostra emittente, che ha riscosso grande consenso da parte dei telespettatori.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*