Arriva il progetto Tobia, cinque giorni di iniziative dedicate alla famiglia

Fa tappa a Prato il «progetto Tobia, famiglia e parole in viaggio», un incontro-evento che animerà per cinque giorni piazza San Francesco e la Biblioteca Lazzerini.

Dal 14 al 18 settembre incontri, dibattiti, proiezioni di film, concerti e presentazioni di libri dedicati al tema della famiglia sono promossi dal Gruppo editoriale San Paolo e dal Forum delle Associazioni Familiari in collaborazione con il quotidiano Avvenire.

«Tobia» si presenta come una «libreria in movimento», uno spazio di 80 mq allestito nella centrale piazza San Francesco composto da un’area conferenza e da una esposizione di libri. Il progetto sta girando l’Italia e ha già toccato quindici città e dodici regioni. Prato rappresenta la tappa toscana del   tour.

«La nostra intenzione – spiega Gianni Fini, presidente del Forum Toscano delle associazioni familiari – è quello di portare la famiglia in piazza, di renderla protagonista nel dialogo e nel confronto su temi d’attualità. Il programma offre varie opportunità per i bambini, i loro genitori e i nonni, ognuno potrà scegliere gli eventi che suscitano il proprio interesse». In particolare «Tobia» dedica spazio e interventi al tema dell’immigrazione e della complessità di coesione e integrazione a Prato, emblema di città multietnica per antonomasia.

Si comincia domani, mercoledì 14 settembre, alle 18 con la presentazione del progetto Tobia. Introduce Gianni Fini e intervengono il vice sindaco Goffredo Borchi e mons. Lorenzo Lenzi, direttore dell’Ufficio familiare diocesano. Alle 19 presentazione del libro «Ci siamo! Comunicare, interagire, contaminarsi con l’italiano», edizione Centro internazionale studenti G. La Pira. Alle 20,45, alla Biblioteca Lazzerini testimonianza del Centro di Aiuto alla Vita e alle 21,15 proiezione del film «Bella», diretto da Alejandro Monteverde.

Questo il programma con le principali iniziative (il pomeriggio in piazza e dopo cena alla Lazzerini):

Giovedì 15 alle 18,30, «Ripartire dalla famiglia per rigenerare la speranza nelle giovani generazioni» con intervento del sindaco Roberto Cenni e di Francesco Belletti Presidente del Forum nazionale delle Associazioni Familiari.

Venerdì 16 alle 18, Costanza Marzotto propone riflessioni sulla crescente fragilità dei legami familiari e sulle risorse per la loro cura, cui seguirà la presentazione dell’esperienza dei Gruppi di Parola per figli di genitori separati, realizzata in Toscana a cura del Forum Toscano delle Famiglie.

Alle 21 «Famiglia Cristiana incontra», tavola rotonda coordinata dal giornalista Paolo Perazzolo sul tema «L’intercultura via di coesione e integrazione nella città multietnica» con intervento degli assessori comunali Giorgio Silli, Dante Mondanelli, Rita Pieri e Gianni Cenni, del vicario episcopale per l’immigrazione mons. Santino Brunetti e di rappresentanti di Caritas diocesana e di Associazioni di famiglie straniere.

Sabato 17 alle 18 l’incontro e dialogo del pedagogista Ezio Aceti con i genitori sul complesso tema del rapporto genitori e figli adolescenti.

Domenica 18 alle 17 presentazione e riflessione sulla figura di Chiara Luce Badano, proclamata Beata il 25 settembre 2010, esempio e modello per i giovani di oggi.

Alle 18,30 celebrazione della messa nella chiesa di San Francesco, presieduta dal vescovo di Prato mons. Gastone Simoni che rivolgerà un particolare saluto alle famiglie.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*