L’ultimo viaggio di Mario Nanni, oggi pomeriggio
la sepoltura nel cimitero di Migliana

E’ stato sepolto nel cimitero di Migliana, nella sua terra di origine, Mario Nanni il 19enne deportato nel 1944 nel campo di concentramento di Mauthausen e deceduto pochi giorni dopo la liberazione a causa delle sofferenze patite durante la reclusione. Dopo la camera ardente allestita ieri pomeriggio nel Salone consiliare della Provincia, a cui hanno reso omaggio oltre cinquecento persone, oggi nella chiesa di Santa Maria Assunta di Migliana si è tenuta una messa in suffragio, celebrata da monsignor Carlo Stancari. Alla funzione hanno partecipato i familiari, il sindaco del comune di Cantagallo Ilaria Bugetti, la vicepresidente della Provincia  Ambra Giorgi, rappresentanti degli altri comuni pratesi, del Museo della Deportazione e dell’associazione nazionale ex deportati. Al termine della cerimonia le spoglie di Mario Nanni, contenute in una cassetta avvolta nel tricolore, sono state tumulate nel cimitero di Migliana.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*