Oste, tessitura in fiamme
Salvi due operai, danni ingenti

Un incendio ha colpito ieri sera attorno alle 23 la tessitura Tronci, in via Milano a Oste di Montemurlo. Due operai al lavoro hanno sentito un forte scoppio proveniente da una ventola di aspirazione e subito dopo hanno visto svilupparsi un incendio, probabilmente alimentato dalla peluria e dai residui tessili presenti nella fabbrica. I lavoratori sono scappati e hanno dato l’allarme; in pochi minuti è arrivata sul posto una squadra del vicino distaccamento dei vigili del fuoco di Montemurlo, supportata da altre tre autobotti provenienti dal comando centrale e anche da Pistoia e Firenze. In tre ore i pompieri sono riusciti a domare le fiamme e ad evitare che si propagassero ai capannoni vicini. Il rogo ha distrutto alcuni macchinari e ha provocato il distacco dell’intonaco dalla volta del capannone, che è stato dichiarato inagibile per i circa 500 metri quadrati (su circa 2000 complessivi) coinvolti dalle fiamme. A innescare l’incendio, come detto, è stato molto probabilmente un corto circuito al sistema di aspirazione dei locali; i due operai presenti nella fabbrica non hanno riportato ferite. Ingenti i danni all’attività, che si occupa della produzione e vendita all’ingrosso di tessuti, fibre tessili e filati.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*