Presentata la 27esima edizione dell’Assedio
alla Villa

Riflettori puntati sulla magnifica villa medicea di Poggio a Caiano per la ventisettesima edizione dello storico “Assedio” che dal prossimo 16 settembre, per tre giorni, animerà l’intera cittadina. Storia e tradizione, insieme a cultura, spettacoli, artigianato e le eccellenti produzioni enogastromiche locali sono gli ingredienti che fanno dell’Assedio una delle manifestazioni di più ampio respiro nel panorama turistico della nostra provincia e che ogni anno riesce a coinvolgere migliaia di spettatori attirati dalla particolarità della festa. E sempre venerdì 16, con l’avvio della rassegna, sarà inaugurato anche la sede del nuovo ufficio turistico in piazza Medici, proprio davanti alla Villa. L’edizione 2011 è stata presentata a palazzo Buonamici dal presidente della Provincia Lamberto Gestri insieme al sindaco di Poggio a Caiano Marco Martini e gli organizzatori dell’Assedio, il presidente della Proloco Canio Cillo, il presidente del Comitato Assedio Paolo Lenzi e l’art director della manifestazione Marcello Bo. “L’Assedio è una delle manifestazioni più suggestive che ospita il nostro territorio, un evento in grado di veicolare nel pubblico l’immagine di Poggio e della sua splendida Villa – ha ricordato Gestri – Un modello di successo che promuovere il territorio facendo cultura.” La kermesse poggese è infatti una vetrina per i luoghi medicei e per la provincia intera che valorizza i collegamenti con storia e le produzioni locali. “Puntiamo a raggiungere i trentamila spettatori delle passate edizioni – ha aggiunto Martini – Nonostante le difficoltà e i tagli anche questa edizione si presenta arricchita, pur mantenendo un tono di sobrietà. In più quest’anno si presenta con un ulteriore merito: essere divenuta oggetto di una tesi di laurea; un motivo d’orgoglio che rende omaggio all’impegno incessante degli organizzatori.” La rassegna può così vantare anche un tesi di laurea a lei dedicata, grazie al lavoro di Giulia Bensi, studentessa di Prato, che si è laureata in Economia (Scienze turistiche) discutendo la tesi “Assedio alla Villa: tradizione e turismo a Poggio a Caiano”. Cillo, Lenzi e Bo nell’illustrare i dettagli dell’edizione 2011 hanno ricordato gli appuntamenti classici, lo zampillare del vino dalla fontana del mascherone, gli stand gastronomici, il mercatino rinascimentale e i giochi d’arme, la musica, l’artigianato artistico, le mostre e i percorsi enogastronomici insieme al viaggio della carrozza di Giovanna d’Austria che anche quest’anno dà l’avvio all’intera rievocazione dell’Assedio (partenza il 10 settembre da Marostica e sosta anche a Vernio, due novità di questa edizione). Il programma dei tre giorni prevede musiche danze ed esibizioni di gruppi in costume, con la villa medicea che, proprio come cinque secoli fa, si animerà con dame, cavalieri, poeti e menestrelli, ma anche artigiani al lavoro che riproporranno scene di vita quotidiana rinascimentale. Da sottolineare anche “Baccus”, con degustazioni guidate dei vini e prodotti tipici del territorio, e “Piazza dei sapori e dei saperi” il mercato dei prodotti locali ma ci sarà anche l’accampamento militare e il falconiere che insieme ai giullari di corte intratterranno il pubblico spostandosi lungo tutto il percorso dell’Assedio. Attenzione anche ai bambini con percorsi-giochi per le scuole nei giardini della Villa medicea e nel Museo della natura morta, lo spazio giovani e naturalmente il corteggio storico e i fuochi d’artificio a chiusura della manifestazione la sera della domenica. E per venire sempre più incontro alle esigenze dei tanti turisti che visitano Poggio a Caiano e la Villa, proprio in occasione dell’avvio della rassegna, venerdì 16 settembre sarà inaugurata la nuova sede dell’ufficio turistico in piazza Medici, proprio davanti alla Villa. L’Assedio alla Villa è realizzato da Pro loco di Poggio a Caiano e Comitato Assedio alla Villa con il contributo di Regione Toscana, Provincia di Prato, Provincia di Vicenza, Comune di Poggio a Caiano e Banca Credito Cooprativo Area Pratese. Info 0558798779, www.prolocopoggioacaiano.it, www.assedioallavilla.it.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*