5 Ottobre 2011

Il Centro Studi Confindustria domani all’Unione per illustrare la situazione ai soci


Qual è il reale quadro della situazione economica italiana, quali i rischi e le possibilità di una solida ripresa? Quanto è effettivamente critico il contesto internazionale e che esiti può avere nel breve termine e in tempi più lunghi? Sono queste le domande-chiave che occupano i pensieri degli operatori economici; domande a cui si stenta a trovare una risposta per il diffuso scetticismo sull’obiettività in materia dei soggetti politico-istituzionali o comunque portatori di interessi specifici.
L’Unione Industriale Pratese ha pensato di fornire ai propri soci un supporto per capirne di più, organizzando per domani alle 15 un incontro con il Centro Studi Confindustria.
Sarà lo stesso Direttore del Centro Studi Confindustria, Luca Paolazzi, a rapportarsi con le industrie pratesi, a fornire loro elementi conoscitivi ed a mettersi a disposizione per ricevere domande e richieste di approfondimento. La congiuntura economica e finanziaria internazionale; la situazione dei mercati, dei consumi e del credito; le previsioni sugli scenari futuri; la situazione della competitività dell’Italia e le possibili misure per potenziarla ed incoraggiare la crescita saranno le linee direttrici dell’incontro di domani.

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Rigotti Fedora
Rigotti Fedora
10 anni fa

Fornire alle imprese cinesi un plafond esentasse, con rapporto e accordo diretto con
l’Agenzia delle Entrate, limitandosi a una supertassa per le auto sopra i 2300 e il pagamento delle tasse sui rifiuti urbani e assimialbili. sembra anacronistico ma questo aumenterà il lavoro. d’altra parte c’è da considerare che in quest’anno grandi calamità naturali hanno colpito la Cina, non solo il Giappone, ed è probabile quindi che gli investimenti ciinesi si siano ridotti, quì, per la ricostruzione nella zona dello Xeijang totalmente distrutta.