13 Ottobre 2011

La Cgil attacca la direzione del carcere
della Dogaia


La Cgil ai ferri corti con la direzione della Dogaia.
“Oggi, in occasione di un’assemblea indetta dalla Cgil presso la Casa Circondariale di Prato, abbiamo registrato l’ennesimo episodio di discriminazione nei confronti di alcuni agenti di polizia penitenziaria – scrive il sindacato in una nota – In un clima di crescente fibrillazione ( di recente è stato firmato da parte di quasi tutti gli appartenenti al corpo in servizio a Prato, un documento spontaneo che esprime forte disagio e malessere per le condizioni incivili in cui operano da tempo), nonostante che per partecipare all’assemblea sia necessario prenotarsi almeno tre giorni prima per i lavoratori che siano interessati, Direttore e Comandante hanno impedito a quattro persone di partecipare senza alcun valido motivo, e senza preavvisare la nostra organizzazione delle presunte ragioni di questo atto che per noi risulta inaccettabile ed arbitrario. Valuteremo ogni azione a tutela degli operatori della casa circondariale di Prato, a difesa dei loro diritti” conclude la Cgil.

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
rigotti fedora
rigotti fedora
10 anni fa

come ebbe a dire il cartaio, certo Pugi, in una sua occasione..faccia Lei
Signor Giudice…