Mus-E, l’arte come mezzo di comunicazione ed integrazione alla scuola Meucci

Dopo il successo della prima tappa, approda al secondo anno Mus-E, Musique Europe, il progetto  europeo triennale rivolto ai bambini per contrastare attraverso l’arte  l’emarginazione e il disagio sociale nelle scuole d’infanzia ed elementari. A Prato l’iniziativa interessa tre classi dell’elementare Meucci.
La novità di quest’anno è che Mus-E ha aperto una propria sede a Prato, aggiungendo un nuovo punto di riferimento ai 30 che già vanta in tutta Italia. La filosofia di base è l’educazione delle giovani generazioni al rispetto di ogni cultura, attraverso esperienze artistico-educative che facciano comprendere ai più piccoli che le differenze possono essere fonte di ricchezza e di confronto. Ogni classe sarà impegnata in 18 incontri-laboratorio guidati da due artisti. Il prossimo obiettivo è coinvolgere altre scuole del territorio nel progetto.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*