Controllata e sequestrata una ditta di confezioni cinese in centro

E’ stato il troppo rumore prodotto anche nelle ore notturne e a mettere nei guai una cinese di 36 anni, titolare di una ditta di confezioni che si trova nel centro cittadino. Dopo gli esposti e le lamentele dei residenti, la polizia municipale ha effettuato un’ispezione riscontrando la presenza di 55 macchinari tessili di tipo taglia e cuci, per i quali non era stata fatta la necessaria denuncia di azionamento. Tutte le macchine sono state sottoposte a sequestro amministrativo e sono stati elevati verbali per oltre 3 mila euro. Prima di riprendere l’attività imprenditoriale la titolare della ditta dovrà regolarizzare la propria posizione.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*