Rubano un navigatore satellitare da un’auto
in sosta. Nei guai due minorenni

La tentazione è stata troppo forte. Quell’auto con il finestrino lasciato aperto e dentro un navigatore satellitare in bella vista. Ma adesso la bravata rischia di costare cara a tre ragazzini, con età tra i 16 e i 17 anni. I tre, infatti, sono stati fermati ieri pomeriggio da una Volante della polizia, che aveva ricevuto la segnalazione del furto da parte dello stesso proprietario dell’auto che, da lontano, aveva assistito alla scena, senza poter intervenire. La sua descrizione dei tre ladruncoli, però, è stata precisa al punto che i poliziotti hanno impiegato poco a rintracciarli. I ragazzini, tra l’altro, non si erano nemmeno allontanati più di tanto dal luogo del furto, avvenuto in via Galcianese. Gli agenti, infatti, li hanno bloccati in via del Pino. Di fronte alle contestazioni, i tre non hanno nemmeno provato a negare e hanno subito ammesso le loro responsabilità, restituendo il navigatore appena rubato. Questo, però, non è servito ad evitare il loro trasferimento in questura, dove sono stati denunciati al tribunale dei minorenni per il reato di furto aggravato in concorso. Poi sono stati convocati i rispettivi genitori ai quali sono stati riconsegnati i ragazzi, con una prevedibile – e giustificata – lavata di capo fatta da babbo e mamma.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*