Rugby: i Cavalieri passano anche a L’Aquila

Con un inizio di secondo tempo folgorante, grazie soprattutto alla prestazione di una imprendibile linea dei trequarti, i Cavalieri conquistano vittoria e bonus anche a L’Aquila e centrano la seconda vittoria consecutiva. Inizio di match bloccato, con le due squadre che si affrontano con cautela con l’obiettivo di concedere poco agli avversari e di esplorare le linee arretrate con calci in profondita’. Al piede Gerber (due volte) e Paolucci non trovano la via dei pali, mentre i tuttineri di De Rossi e Frati commettono avanti nell’aria di meta avversaria con Majstorovic che salta per contendere palla agli avversari ma non trova la presa giusto, commettendo infrazione. La partita si sblocca proprio allo scadere del primo tempo con la realizzazione della gazzella Ngawini che schiaccia in mezzo ai pali e Wakarua che non fatica piu’ di tanto a centrare i pali per il 7-0 con cui si conclude la prima frazione di gioco. Ad inizio ripresa i tuttineri sembra scendere in campo con altro piglio e al 2 e’ Clemens Von Grumbkow a trovare il varco giusto per andare in meta in mezzo ai pali e Wakarua trasforma. Al 5 Cavalieri ancora in meta grazie alla realizzazione di Ngawini trasformata da Wakarua per il 21-0 parziale e al 7 con Patelli trasforma ancora Wakarua. Per L’Aquila accorciano le distanze Di Massimo al 13 e poi Brandolini al 25. I Cavalieri si risvegliano e trovano la via della meta ancora con Von Grumbkow (seconda personale) trasformata da Wakarua al 69. Negli ultimi istanti del match, all’82 meta tecnica per L’Aquila trasformata da Gerber per il 17-35 finale. Sabato prossimo terza trasferta consecutiva dei Cavalieri Estra che scenderanno in campo a Padova in casa dei campioni d’Italia del Petrarca.

I tabellini
17-35

L’AQUILA RUGBY: Gerber, Santavicca, Lorenzetti, Di Missimo, Paolucci, Chrichton, Leonardi, Zaffiri, Long, Mereghetti, Pegoretti, Cialone, Pozzi, Marchetto, Subrizi.; Brandolini, Colaiuda, Pezzopane, Di Cicco, Dusi, Antonelli, Rathore, Cocchiaro. All.: Massimo Di Marco

ESTRA I CAVALIERI PRATO: Berryman, Von Grumbkow, Majstorovic (66 Murgier), Chiesa (50 Bocchino), Ngawini, Wakarua (70 Lunard), Patelli, Saccardo, Belardo (66 Damiani), Petillo (50 Frati M.), Cazzola, Bernini, Ryan (72 Garfagnoli), Lupetti (50 Giovanchelli), Young (66 Marino). Allenatori: De Rossi A. – Frati F.

Arbitro: Marrama (Padova).
Giudici di Linea: Bonacci (Roma), Commone (Napoli) e Fioretti (Napoli).

Marcatori: pt 40 m Ngawini tr Wakarua; st 42 m Von Grumbkow tr Wakarua, 45 m Ngawini tr Wakarua, 47 m Patelli tr Wakarua. 53 m Di Massimo, 65 m Brandolini, 69 m Von Grumbkow tr Wakarua, 82 m tecnica tr Gerber.

Note: terreno in ottime condizioni, spettatori 800 circa.

I risultati della seconda giornata: Crociati – San Gregorio 26-21 (5-1); Calvisano – Reggio 50-13 (5-1), Lazio – Padova 28-28 (2-2), L’Aquila – Estra I Cavalieri 17-35 (0-5). Rovigo – Mogliano (domani ore 15).

Classifica: Petrarca Padova, Estra I Cavalieri Prato, Crociati Parma e Calvisano 6 punti, Rovigo, Mogliano e L’Aquila 4, Lazio 2, San Gregorio 1, Reggio 0.

Rovigo e Mogliano 1 partita in meno.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*