Boom di multe sulla declassata, la bocciatura
di Mazzoni (Pdl): “Un’autentica follia”

Scoppia la polemica all’interno della maggioranza di centro destra dopo la diffusione sul numero record di multe fatte in poco più di due settimane sulla Declassata, dove sono stati posizionati due nuovi autovelox. La notizia era stata data in anteprima ieri sera dal nostro sito e dal tg di Tv Prato. Una bocciatura senza appello che arriva dal coordinatore del maggior partito della maggioranza che sostiene l’amministrazione Cenni: vale a dire Riccardo Mazzoni, coordinatore provinciale del Pdl.
“Migliaia di multe i venti giorni sono un’autentica follia – scrive Mazzoni – un atto punitivo nei confronti dei cittadini che va assolutamente cancellato. Gli autovelox costituiscono uno strumento prezioso per prevenire l’alta velocità e gli incidenti, ma se diventano – come nel caso della Declassata – solo un esoso multificio, allora c’è qualcosa che non funziona. Mi chiedo chi abbia autorizzato la diffusione dell’esorbitante numero di infrazioni accertate, un clamoroso autogol dell’amministrazione comunale, e mi aspetto che si provveda subito a sanare la situazione. Gli autovelox in questione vanno prima di tutto segnalati meglio, e inoltre necessitano di un periodo di sperimentazione. Dopo e solo dopo è giusto che scattino le multe, e allora nessuno potrà protestare. Ma quanto avvenuto in questi venti giorni è inaccettabile”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*