Censimento 2011, per adesso bilancio positivo

Una media di 200 telefonate al giorno e più di 4.600 ore allo sportello: conclusa la fase di compilazione e restituzione dei questionari, è tempo di fare un primo bilancio del  Censimento 2011 a Prato. Le risposte migliori sono arrivate dalla popolazione anziana: ancor prima del 9 Ottobre si sono formate lunghe file davanti agli uffici comunali. Lunedì 10 Ottobre è stato il giorno di massima affluenza: sono state ricevute oltre 400 persone, con età media sui 60 anni. La macchina organizzativa comunale, coordinata dall’assessorato alla Statistica guidato da Anna Lisa Nocentini, si è dimostrata molto efficiente, senza lunghe attese grazie al sistema degli appuntamenti, ricordati il giorno prima tramite un sms al cittadino. I cittadini si sono dimostrati soddisfatti del servizio, tra le curiosità anche le richieste di chiarimenti e informazioni al numero verde: un cittadino voleva sapere se si doveva censire anche il cane. Il cognome più diffuso è Gori tra gli italiani e Chen tra gli stranieri. Il 67% dei Gori ha già compilato il questionario, mentre i Chen hanno risposto per il 32%. Il concorso ideato dal Comune per incentivare le risposte via web ha centrato l’obiettivo: la percentuale di coloro che hanno usato internet ha raggiunto la percentuale del 26%,  quasi il doppio della media regionale. Dei 7 iPod messi a concorso ne sono già stati estratti a sorte 6, uno alla settimana e verranno consegnati ai cittadini vincitori in una cerimonia pubblica il 17 Dicembre prossimo. Dal 21 novembre i rilevatori stanno visitando quel 30% di cittadini che non ha ancora riconsegnato il questionario.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*