I ragazzi dell’oratorio di Sant’Anna ospiti del Milan.E stasera allo stadio per la partita con
la Fiorentina

I ragazzi dell’oratorio di Sant’Anna ospiti dei campioni del Milan. Questa mattina all’hotel Westin Exlcesior di Firenze, dove alloggiano i giocatori della squadra campione d’Italia, si è sancito il gemellaggio tra i rossoneri e l’oratorio cittadino pratese. Sono stati Pato e Luca Antonini a consegnare una targa ricordo alla delegazione dei ragazzi di Sant’Anna, accompagnati dal responsabile dell’oratorio Corrado Caiano. Felicissimi di poter incontrare alcuni tra i loro campioni preferiti i ragazzi hanno regalato a Pato e compagni una speciale maglietta della squadra dell’oratorio con su scritto: «Grazie 1000 Milan!».

Per scelta Corrado Caiano ha voluto che il gruppetto dei ragazzi ospiti dei rossoneri rappresentasse la reale composizione di coloro che frequentano l’oratorio. «Siamo una squadra multietnica – spiega Corrado – composta da marocchini, congolesi, egiziani, albanesi, rumeni e naturalmente italiani. Nel nostro cortile è rappresentata la realtà di Prato».

L’iniziativa rientra nel progetto «Il Milan e gli oratori, il calcio, un percorso di crescita e educazione per i giovani», in collaborazione con il Centro sportivo italiano. Ormai da qualche anno la squadra allenata da Allegri propone un gemellaggio tra i colori rossoneri e un oratorio della città che ospita le sue trasferte. Per la partita Fiorentina – Milan, che si giocherà questa sera al Franchi, è stato scelto l’oratorio di viale Piave a Prato, grazie anche al Csi pratese. E il regalo rossonero non finisce qui, dalla tribuna centrale venti ragazzi di Sant’Anna assisteranno al match contro la squadra viola.

Davvero un sogno per i tanti ragazzi che danno un calcio al pallone nei campini dell’oratorio immaginandosi un giorno di essere sull’erba della Seria A.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*