La droga ora si paga anche con gli assegni

In tempo di crisi la droga è acquistata anche con assegni post-datati. Questo è quanto emerso dagli ultimi interventi delle fiamme gialle fiorentine nel settore del contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. In due distinte operazioni sono stati arrestati 3 spacciatori (2 albanesi e un marocchino, tutti domiciliati a Cambi Bisenzio) e sequestrati complessivamente 62 grammi di cocaina, 96 di marijuana, 1 bilancino, 9 telefoni cellulari, oltre 14.500 euro in contanti e 3 assegni bancari per un importo totale di 2.680 euro. Gli assegni  venvano consegnati agli spacciatori dagli acquirenti più assidui che, in mancanza di contante, garantivano il futuro pagamento del debito con un titolo di credito sul quale veniva omessa l’indicazione della data.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*