La presentazione del dizionario dei bibliofili pratesi apre il Festival di Natale

Primo appuntamento con il Festival di Natale 2011 organizzato dall’assessorato alla cultura del Comune. Giovedì 1 dicembre alle 17,30, nella sala conferenze della Biblioteca Lazzerini, verrà presentato il libro “La cultura letteraria a Prato dal Medioevo all’Ottocento”, edito da Piano B. Si tratta di un dizionario, realizzato dal Gruppo bibliofili pratesi “Aldo Petri” e curato da Giovanni Pestelli, assieme a Marco Sinico, Francesca Goti e Martina Grassi, che completa la collana dei testi pubblicati dal  gruppo sulla storia della letteratura pratese. In particolare, l’opera si raccorda perfettamente con l’antologia “Scrittori pratesi del Novecento” e ne costituisce il complemento.
Quello che colpisce nel dizionario è il rigore certosino, la ricerca appassionata di notizie e corrispondenze, supportate da un rigoroso apparato di rimandi bibliografici, che ne fanno un testo indispensabile per i ricercatori eruditi e, al tempo stesso, una fonte di curiosità e di informazione anche per chi si dedica solamente al piacere della lettura.
“Un dizionario erudito al tempo di Internet è come una sfida alla nostra ‘modernità’ – commenta l’assessore alla cultura Anna Beltrame – un antidoto alla velocità miope ed efficiente, un invito all’otium, un ritorno all’umana lentezza e ai suoi produttivi piaceri. E’ un’opera preziosa, frutto di una ricerca appassionata, compiuta con paziente rigore. E’  perciò grande la mia gratitudine verso i Bibliofili, e in particolare per Umberto Mannucci. Uomo di vasta cultura, rara tenacia, squisita sensibilità e profonda onestà intellettuale”.
Il merito del Gruppo Bibliofili Pratesi è di avere offerto questo prezioso contributo alla valorizzazione della cultura locale, grazie al patrocinio del Comune di Prato ed al contributo dello stesso Comune, della Provincia, delle Fondazioni Cassa di Risparmio di Prato e Banche di Pistoia e Vignole. Non è quindi un caso che il Festival di Natale inizi proprio con la presentazione di questo volume.
Info www.pratofestival.it oppure portalecultura.comune.prato.it

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*