Letti stipati anche nella soffitta: scoperto affittacamere abusivo al Macrolotto Zero

I letti erano stipati anche nel sottotetto, in una situazione di estremo degrado. Un’attività abusiva di affittacamere è stata scoperta ieri mattina da agenti della polizia municipale che hanno eseguito un’ispezione in una abitazione nel Macrolotto zero, da tempo segnalata negli esposti dei residenti. In effetti l’immobile, di proprietà di una coppia di cittadini cinesi, era una residenza e una struttura ricettiva a fini di lucro tanto che la polizia municipale, applicando la normativa regionale, ha elevato sanzioni per 1200 euro e disposto il sequestro amministrativo dei locali. La coppia di cinesi, di 48 e 47 anni, al fine di incrementare gli spazi da porre a disposizione dei propri “ospiti paganti”, aveva anche realizzato ulteriori vani nella soffitta, aggravando la propria posizione in quando l’attività edificatoria non è risultata rispondente agli standard urbanistici e regolamentari. Al sequestro seguirà l’ordine di diffida alla prosecuzione dell’attività oltre che l’ordine di ripristino dell’idoneità alloggiativa dell’appartamento, che verranno disposti dall’amministrazione comunale, come già avvenuto per precedenti analoghi casi.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*