Mercoledì a Prato il convegno che chiude Texmedin

Si chiude con una conferenza internazionale in programma mercoledì al Museo del Tessuto il progetto europeo Texmedin, del quale è capofila il Comune di Prato in partnership con lo stesso Museo del Tessuto. La conferenza sarà preceduta domani da un workshop di scambio di esperienze tra i partecipanti al Texmedin e dall’inaugurazione della mostra “Patrimonio tessile e innovazione: percorsi creativi nel design Mediterraneo”, che presenta i prototipi ispirati al patrimonio tessile europeo realizzati da 54 giovani designer. La conferenza sarà l’occasione per presentare il quadro attuale delle future strategie per il sostegno e lo sviluppo del settore tessile nell’area del progetto Texmedin, che interessa Italia, Francia, Spagna e Grecia. Il progetto ha permesso di mettere in rete i campionari tessili delle città che hanno aderito. La raccolta ha portato alla creazione di un software che servirà per conservare la memoria storica del tessile e per svilupparne creazioni future. La conferenza vedrà la partecipazione delle istituzioni pratesi, regionali, delle città di Carpi, Lille, Atene e Terrassa, oltre che dei rappresentanti della Commissione europea. Il convegno tratterà della valorizzazione del patrimonio storico dei settori tessile e moda e dei metodi per migliorare la competitività dei due settori. L’apertura, fissata per le 9, sarà affidata al Sindaco Roberto Cenni.
Nel frattempo si lavora al progetto Plustex, che riunirà 10 partners europei e che si occuperà di politiche pubbliche nel settore tessile. Il Museo del Tessuto, dal 2012 si doterà di un inspiring lab, che servirà come fonte di ispiraazione per gli stilisti.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*