Sequestrato davanti alle telecamere Rai
un capannone ai Ciliani

Nuova operazione di controllo della squadra interforze coordinata dalla questura che, stamani, ha sequestrato ai Ciliani una ditta cinese in pericolose condizioni igienico-sanitarie con le bocchette di accesso alle fosse biologiche che si aprivano direttamente all’interno della zona produttiva. Davanti alle telecamere della trasmissione Rai “Le storie diario italiano”, condotta da Corrado Augias, sono stati sequestrati anche 21 macchinari e rimosse tre bombole del gas. Due delle quattro persone presenti al momento del controllo sono risultate clandestine. Questo è costato la denuncia per favoreggiamento e sfruttamento della manodopera clandestina alla 23enne cinese titolare della confezione. Nel capannone sono stati riscontrati dalla polizia municipale abusi edilizi con la costruzione di 9 angusti cubicoli dormitorio realizzati con pannellature in cartongesso nei locali dello stabile, che dovevano essere destinati agli uffici.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*