Sondaggio sui pratesi famosi: in testa sempre
suor Rosa, Malaparte e Bresci

Sondaggio on line sui pratesi più rappresentativi degli ultimi 150 anni: novembre è l’ultimo mese per votare. Si possono esprimere fino a tre preferenze sul sito www.150.comune.prato.it che raccoglie le biografie dei personaggi protagonisti della storia pratese degli ultimi 150 anni. Anche in ottobre si conferma il successo dell’iniziativa promossa dall’assessorato alla cultura: oltre 10mila accessi in un mese e più di 120mila dallo scorso marzo. Resta invariata la graduatoria, con in testa madre Rosa Caterina, superiora delle suore domenicane di Iolo, seguita sul podio da Curzio Malaparte e Gaetano Bresci. La distanza fra i tre è comunque racchiusa in pochi voti, per cui ogni esito risulta possibile.
“Le tre figure prescelte dal voto popolare sono molto diverse fra loro – commenta l’assessore alla cultura Anna Beltrame – e se Malaparte poteva godere del favore dei pronostici, lo stesso non si può dire per suor Rosa e Bresci. Ma cosa direbbero i protagonisti del sondaggio della Prato di oggi, dei suoi problemi e delle sue prospettive, delle sue contraddizioni e delle sue potenzialità? Le risposte possibili a queste interviste impossibili arriveranno sabato 17 dicembre, in un appuntamento originale che stiamo organizzando in Biblioteca Lazzerini. Tre pratesi di oggi, molto conosciuti, vestiranno per un pomeriggio i panni dei personaggi più votati: non sarà una conferenza come tante, ma un modo originale di concludere un anno di celebrazioni per l’Unità d’Italia e un’occasione per parlare di Prato, senza schemi e in libertà”.
Intanto, sul sito del sondaggio sono già pubblicati i nomi dei cinquanta vincitori fra i votanti di ottobre: riceveranno il catalogo della mostra “Le belle energie. Passione e sentimento sul palcoscenico”, con le splendide immagini degli spettacoli rappresentati al Metastasio tra il 1968 e il 1982. I premi si possono ritirare nella sede dell’assessorato alla cultura (via Santa Caterina 17, secondo piano) dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13. Anche i cinquanta ‘elettori’ che saranno estratti a novembre avranno in dono il catalogo de “Le belle energie”, ma non solo. Visto che è l’ultimo mese per votare, i primi dieci estratti vinceranno anche la monografia dedicata a Mario Mariotti, in occasione della bella mostra sull’artista e creativo fiorentino in corso al Pecci. I secondi dieci estratti avranno in premio il catalogo della mostra dei dipinti di Francesco Nuti in corso all’Opificio JM e i successivi dieci il libro “Leonetto Tintori. L’arte attraverso”. Ai seguenti dieci andrà il volume “Il Politeama pratese. Vita, sorte e miracoli” e agli ultimi dieci l’Antologia degli scrittori pratesi del Novecento, curata dal Gruppo bibliofili pratesi.

1 Commento

  1. voto birifondi aggeggione tuttologo; vignettista, raccontatore di storie,
    attore di vernacolo etc.etc.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*