Sorpresi a scaricare di notte rifiuti in mezzo alla strada

Sorpresi di notte quattro cittadini cinesi mentre scaricavano rifiuti nei terreni posti nella zona del Macrolotto 2. E’ questo il risultato di una brillante operazione, svolta in collaborazione tra il Corpo di polizia municipale di Prato e il Corpo di polizia provinciale di Prato, effettuata la scorsa fra sabato e domenica.
L’intervento, opportunamente predisposto con auto civetta ed auto di servizio in appoggio, ha permeso di intercettare un furgone ricolmo di rifiuti, con a bordo 4 cittadini extracomunitari; gli stessi sono stati successivamente seguiti e sorpresi a gettarli sul bordo strada e nei terreni limitrofi.
Il tempestivo intervento delle pattuglie ha permesso di interrompere l’azione di abbandono di un ingente quantitativo di rifiuti costituiti da scarti di fibre tessili, imballaggi in cartone, rifiuti urbani misti ed una congelatore in disuso (rifiuto pericoloso), nonché di identificare i responsabili dell’illecito. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro penale preventivo e i cittadini cinesi accompagnati al Comando di polizia municipale di Prato per l’identificazione e la relativa denuncia alla competente Autorità Giudiziaria per i reati di gestione illecita e abbandono di rifiuti.
Il servizio scaturisce da una nuova modalità operativa concordata con la Questura di Prato per il contrasto all’abbandono di rifiuti sul suolo pubblico e vede costantemente impegnato, in appositi appostamenti notturni, il personale dei Comandi di polizia municipale di Prato, della polizia provinciale e del Corpo forestale dello Stato. “Con questa nuova modalità operativa – viene spiegato in una nota – si ritiene di poter infliggere un duro colpo a questa forma di illegalità ampliamente diffusa sul nostro territorio riducendo notevolmente i costi sociali che comporta tale tipo di attività criminosa e l’impatto sull’ambiente. I Corpi, impegnati nel contrasto al fenomeno del traffico e gestione irregolare dei rifiuti, invitano sempre i cittadini a segnalare ogni situazione che possa essere ritenuta utile al fine di rintracciare gli autori di questi reati”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*