“Voglio una casa” e minaccia moglie e figli
Kosovaro crea scompiglio in assessorato
ai servizi sociali

Si è presentato all’assessorato ai servizi sociali di via Roma assime alla moglie e ai quattro figli minori, pretendendo al più presto un’abitazione e arrivando a minacciare i suoi stessi familiari se non fosse stato accontentato. Protagonista dell’episodio, avvenuto ieri mattina, è un 43enne kosovaro, irregolare in Italia e senza fissa dimora. L’uomo ha dato in escandescenza, schiaffeggiando la moglie  e rompendo il vetro di una finestra con un pugno. Gli operatori dell’assessorato hanno chiamato la polizia, che a fatica è riuscita a bloccarlo e a portarlo in Questura per le operazioni di identificazione. Il 43enne è stato denunciato per danneggiamento aggravato di beni pubblici, rifiuto di fornire la propria identità e minacce gravi. La moglie, una donna kosovara di 33 anni e i quattro figli, regolari sul territorio nazionale, sono stati presi in carico dai servizi sociali, con l’obiettivo di trovare loro una residenza protetta.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*