Ancora casi di falsi dipendenti. Stavolta tocca
ad Estra

Nuovi casi di raggiri a Montemurlo, dove si aggirano falsi dipendenti di Estra.
Alcuni clienti di Montemurlo hanno informato la partecipata di essere stati contattati da società concorrenti che si presentano per proporre contratti per la fornitura del metano dando informazioni false ed inesatte.
I falsi venditori sostengono argomenti non veritieri, come la chiusura dell’’attività di vendita da parte di Estra o la possibilità di offerte di fornitura con uno sconto applicato sulle imposte, chiedendo informazioni utili alla stipula di un contratto senza che il cliente abbia chiaramente espresso la volontà di cambiare fornitore.
Estra invita quindi i clienti a valutare con molta attenzione le offerte relative a metano e energia elettrica, specialmente se queste propongono risparmi con modalità di difficile comprensione e presentano offerte poco chiare sul prezzo finale praticato.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*