25 Febbraio 2014

Furti ai negozi, Ali: “Sottoscriviamo un appello comune da inviare al Presidente del consiglio e al Ministro dell’interno”


Dopo i tanti casi di furti e rapine nei negozi, interviene Ali, che si dice preoccupata per l’escalation di reti: di seguito la nota dell’associazione, firmata dal presidente Spada:

“Nella odierna riunione dei soci abbiamo discusso del moltiplicarsi nelle ultime settimane di episodi di criminalità a danno di imprese commerciali. Furti, aggressioni, rapine ci preoccupano fortemente e ci colpiscono (tra l’altro alcune delle vittime sono nostre associate). Al di là delle aggressioni fisiche e del rischio per le persone, in un momento già difficile come quello attuale, subire un furto può rappresentare per un’azienda motivo di chiusura. La cosiddetta microcriminalità, abbiamo sostenuto, si combatte efficacemente anche incentivando la buona frequentazione da parte dei cittadini; ma contro questi fenomeni occorre un maggiore intervento delle forze di pubblica sicurezza. Prato ha un evidente problema di illegalità a tutto tondo e al momento la coperta pare proprio troppo corta. Non compete certo a noi stabilire se servano maggiore risorse in termini di uomini, tecnologia o economiche, ma sicuramente occorre aumentare la presenza delle forze dello Stato. Siamo in campagna elettorale e già sui mezzi di informazione e sui social network si sentono rimpallare le responsabilità: tizio ha detto, caio non ha fatto ecc. Tutto questo non ci piace, anzi ci disturba. Abbiamo quindi deciso di chiedere al Sindaco Cenni, verosimilmente ricandidato alla carica per il centrodestra e all’On. Biffoni, candidato del centrosinistra, di sottoscrivere un appello comune al Presidente del Consiglio e al Ministro dell’Interno. Sono entrambe persone che hanno dimostrato di saper prescindere dalle proprie appartenenze nell’interesse della città e quindi confidiamo che saranno disponibili. Domattina contatteremo entrambi per un incontro presso la nostra sede di via Mazzini per stilare e firmare insieme il documento .

Daniele Spada

Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Gimax
Gimax
8 anni fa

mi dispiace deluderti Spada, ma a che serve sottoscrivere una lettera e mandarla a Renzi e ad Alfano? Ma ti rendi conto di chi stai parlando? di Renzi e di Alfano, hai capito? Sono entrambi i bambocci di Berlusconi. Ma secondo te, gliene frega qualcosa che ci sono i delinquenti che fanno furti e rapine? Hanno appena approvato il decreto svuota carceri! Dammi retta Spada: risparmia la carta e l’inchiostro!

Marco
Marco
8 anni fa

Mandatela a chi aveva promesso una Prato libera dalla delinquenza!

Matteo
Matteo
8 anni fa

Come si chiamava? Ah sì, “Prato libera e sicura”. Cinque anni dopo quanto la nostra città sia libera e sicura è sotto gli occhi di tutti… Basta leggere le notizie di queste ultime settimane…