11 Luglio 2014

Discarica a cielo aperto nell’ex cantiere dell’ospedale Santo Stefano. Fedi (M5S): “Ci sono taniche con materiale corrosivo e nocivo per l’ambiente”


“Ieri sera, alla sede del Movimento 5 Stelle, ho assisito alla proiezione di un video con il quale veniva denunciato lo stato di completo abbandono dell’area dell’ex- cantiere dell’Ospedale Santo Stefano, il quale, una volta terminati i lavori, non è stato interessato da lavori di ripristino e sistemazione finale. Sul posto è presente veramente di tutto, con cumuli di rifiuti, mescolati a terra, ovunque. Ci sono bombole del gas, estintori, materiali edili, infissi, arredi, ma a destare particolare preoccupazione sono alcune taniche recanti etichettatura di “materiale corrosivo” e “nocivo per l’ambiente”. Preciso anche che l’area si dimostra facilmente accessibile, essendo in più punti priva di cancelli o con recinzioni non saldamente assicurate tra di loro. Poichè la situazione qui descritta sembra perdurare da mesi, prego le autorità competenti ad adoperarsi nelle azioni ritenute più opportune”.

Francesco Fedi
Movimento 5 Stelle

(Le foto e il video a cui si fa riferimento sono stati realizzati da Daniele Rovai, ndr)

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Daniele Baldi
Daniele Baldi
7 anni fa

Ma è possibile che solo 4 cittadini su 220000 si accorgano che in quell’area c’è qualcosa che non va?
Ma le forze dell’ordine preposte alla tutela del territorio che fanno si tappano un’occhio o fore tutti e due? Mi auguro che entro pochissimi giorni si risolva il problema……..non coprendo il tutto con un telo verde mi raccomando, quando dico risolvere un problema significa rispettare le leggi.

paolo pastacaldi
paolo pastacaldi
7 anni fa

Vorrei precisare che le foto non sono di Daniele Rovai ma mie. L area in questione risulta priva di recinzione in più parti . Nessun cartello avverte che l area è adibita a cantiere o è interdetta a chi che sia .